Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

galeno | catalogo delle traduzioni latine
Menu di navigazione
home » Traduzioni » Dettagli

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


De simplicium medicamentorum facultatibus tradotto da Niccolò da Reggio: De notitia virtutum simplicium farmacorum

Traduzione dal greco di Niccolò da Reggio

Traduzione completa

Data: sec. XIV primo quarto

Inc. testo: Simplicium farmacorum virtutes certe scire quantum magnum (libro I); Cum de simplicium farmacorum specie et virtute scribere ceperimus (libro VI); Hec subnexa sunt sic ut sicubi sua expositio locum habet (Glossario)

Expl. testo: nos etiam usi fuimus in saniosis ulceribus que in ore (libro XI); Galli dicitur catus vel murilegus (Glossario)

Fonte: Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, Urb. lat. 248; Vat. lat. 2388; 1490 Venezia, Pinzi (ed. completa)

Note
La traduzione di Niccolò da Reggio è completa, riguarda cioè i libri I-XI, ed è spesso accompagnata dal glossario. Ha avuto tuttavia maggiore fortuna nei libri VI-XI in quanto utilizzata per completare quella di Gerardo da Cremona dei libri I-V, trasmessa quest'ultima anche in VI libri.
Nella prima edizione latina di Galeno, curata da Diomede Bonardo e stampata a Venezia nel 1490, il De simpl. med. fac. compare nella traduzione di Gerardo da Cremona per i primi sei libri e in quella di Niccolò da Reggio per gli altri cinque libri (VII-XI).
La divisione dei capitoli della traduzione, secondo la testimonianza dell'Urb. lat. 248, si deve a Francesco di Piedemonte (cfr. la voce di O. Lizzini in DBI XLIX, 1997), un collega di Niccolò da Reggio morto nel 1320.


Manoscritti [mostra/nascondi dettagli]
  • Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, Urb. lat. 248, sec. XIV fine-inizi succ., ff. 1rA-407vB
    • Traduzione attribuita a Niccolò da Reggio
    • Traduzione completa
    • Formula inizio: Incipit liber de notitia virtutum simplicium farmacorum qui dividitur in XI tractatus
    • Formula fine: Explicit liber de simplicibus farmacis translatus a magistro Nicolao de Regio et capitulatus usque per totum quintum librum a magistro Francisco de Pedemonte. Deo gratias
    • Inc.: Simplicium farmacorum virtutes certe scire quantum magnum
    • Expl.: ulceribus que in corpore fuimus usi
    • Note
      Il testo contiene anche il glossario (f. 408rA-vB), inc.: Hec subnexa sunt sic ut sicubi sua expositio; expl.: Galli dicitur cactus [sic] vel murilegus.
  • Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, Vat. lat. 2388, sec. XIV metà, ff. 44rB-84rA
    • Traduzione anonima
    • Traduzione incompleta: libri VI-XI
    • Formula inizio: Incipit prohemium sive prologus singularium medicinarum p(ost) complexionem sermonum universalium
    • Formula fine: -
    • Inc.: Cum de simplicium farmacorum specie et virtute scribere ceperimus
    • Expl.: que in ore et menidum id est piscium parvorum capitum
    • Note
      Il testo contiene anche il glossario (f. 84rA-B), inc.: Hec subnexa sunt hic ut sicubi sua expositio; expl.: Gali dicitur catus vel murilegus.
  • Erfurt, Universitäts- und Forschungsbibliothek Erfurt/Gotha, Amploniana F 278, sec. XIII fine-inizi succ., ff. 1rA-28vB
    • Traduzione anonima
    • Traduzione incompleta: libri I-VII, cap. 1
    • Formula inizio: -
    • Formula fine: -
    • Inc.: Simplicium farmacorum virtutes certe
    • Expl.: mortificantium hiis autem similiter humectantium et etiam
  • Erfurt, Universitäts- und Forschungsbibliothek Erfurt/Gotha, Amploniana F 280, sec. XIV prima metà, ff. 68rA-113vA
    • Traduzione anonima
    • Traduzione incompleta: libri VI-XI
    • Inc.: Cum de simplicium farmacorum virtute scribere cepimus
    • Expl.: dicitur catus vel murilegus (gloss.)
    • Note
      Il testo contiene anche il glossario.
  • Madrid, Biblioteca Nacional de España, 1978, sec. XIV prima metà, ff. 47rA-74vB
    • Traduzione anonima
    • Traduzione incompleta
    • Formula inizio: -
    • Formula fine: -
    • Inc.: Simplicium farmacorum virtutes certe
    • Expl.: secundum unumquemque simplicium farmacorum seorsum. Amen
  • Paris, Bibliothèque de l'Académie de Médecine, 52, sec. XV metà, ff. 152r-259v
    • Traduzione attribuita a Niccolò da Reggio
    • Traduzione incompleta: libri VI-XI
    • Formula inizio: Sequuntur sex ultimi libri de simplici medicina Galieni, quos Nicholaus de Regio de greco in latinum transtulit, diu post translationem quinque primorum librorum per alium factam
    • Inc.: Cum de simplicium farmacorum speciebus et virtutibus scribere cepimus
  • Paris, Bibliothèque de l'Académie de Médecine, 53, sec. XV metà, ff. 1r-144v
    • Traduzione attribuita a Niccolò da Reggio
    • Traduzione incompleta: libri VI-XI
    • Formula inizio: Secuntur sex ultimi libri de simplici medicina Galieni, quos Nicolaus de Regio de greco in latinum transtulit diu post translationem quinque primorum librorum per alium factam
    • Formula fine: Et sic est finis VI ultimorum librorum de simplici medicina galieni quos nicholaus de reghio de greco in latinum transtulit diu post translationem V primorum librorum per alium factam. explicit
    • Inc.: Cum de simplicium farmacorum speciebus et virtutibus scribere cepimus
    • Note
      Per la formula di fine cf. Petit 2013.
  • Paris, Bibliothèque nationale de France, Par. lat. 9331, sec. XIV fine-inizi succ., ff. 267rA-291vB
    • Traduzione anonima
    • Traduzione incompleta: libri VII-XI
    • Note
      Il testo contiene anche il glossario.
      Il contenuto di questo ms. è stato precisato da Caroline Petit (gennaio 2013).


Edizioni [mostra/nascondi dettagli]
  • 1490 Venezia, Pinzi, vol. 2, cc. 5 (i1r-llL4v)
    • Traduzione anonima
    • Traduzione incompleta: libri VII-XI
    • Note
      È presente anche il Glossario.


Saggi
  • [Petit 2013, 1074-1077] nota
  • [Thorndike 1946, 227 e 229 (nr. 29 e 40)] nota


icona top