Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

galeno | catalogo delle traduzioni latine
Menu di navigazione
home » Manoscritti » Dettagli

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Paris, Bibliothèque nationale de France, Par. lat. 14390

Manoscritto unitario

Data: sec. XIII terzo quarto

Materia: membranaceo

Copista: littera textualis di Bonomus (copista anche del Par. lat. 14389).

Decorazione: decorazione attribuita ad area italiana nord-orientale (Padova-Venezia; cfr. Avril-Gousset, p. 18) ed eseguita dallo stesso artista che ha realizzato la decorazione ai ff. 124-326 del Par. lat. 14389); iniziali maggiori decorate; iniziali minori filigranate alternativamente in rosso e blu; rubriche.

Origine: il codice apartenne poi all'abbazia parigina di Saint-Victor; al f. 1r nota di possesso: Iste liber est Sancti Victoris Parisiensis; quicumque eum furatus fuerit vel celaverit vel titulum istum deleverit anathema sit. Amen.

Possessori: abbazia parigina di Saint-Victor

Contenuto: 4 opere di Galeno in Articella.


Traduzioni [mostra/nascondi dettagli]
  • Ars medica in traduzione anonima (XII sec.), ff. 5rB-15vB
    • Traduzione anonima
    • Traduzione incompleta
    • Formula inizio: Incipit tegni Galieni arciatros
    • Formula fine: Explicit tegni Galieni archiatros
    • Inc.: Tres [...]
    • Expl.: operationes queruntur
    • Note
      Il testo non è restituibile a causa dell'inchiostro evanito.
      È presente nel codice anche la traduzione di Gerardo da Cremona con il Commentum Hali, ma non negli stessi fogli.

  • Ars medica tradotta da Gerardo da Cremona, ff. 169rA-223rA
    • Traduzione attribuita a Gerardo da Cremona
    • Traduzione completa
    • Formula inizio: Incipit liber in quo Haly filius Rodoan exponit librum Galieni qui dicitur ars parva
    • Formula fine: Explicit commentum Haly super tegni Galieni
    • Inc.: Intendimus edere sermonen (prol. comm.); In omnibus doctrinis que secundum ordinem currunt (text.)
    • Expl.: in rememorationem librorum suorum (text.); artem medicine secundum quod magis completum est (comm.)
    • Note
      Il testo è accompagnato dal Commentum Hali; seguono, al f. 223rA-vB, la biografia di Gerardo da Cremona e la lista delle opere da lui tradotte, tra cui l'Ars med.
      È presente nel codice anche la translatio antiqua, ma non negli stessi fogli.

  • In Hippocratis Aphorismos tradotto da Costantino Africano, ff. 224rA-274rB
    • Traduzione attribuita a Costantino Africano
    • Traduzione completa
    • Formula inizio: Prefatio domini Constantini Affricani Montis Cassianensis monachi ad Attrionem [sic] discipulum suum
    • Formula fine: -
    • Inc.: Licet petitionibus tuis (praef.); Ars longa tempus acutum (text.); Plurimi interpretes huius libri in hoc maxime sunt concordati (comm.)
    • Expl.: falsa et non esse Ypocratis confirmare poterit

  • In Hippocratis Prognosticum tradotto da Gerardo da Cremona, ff. 274vA-306rA
    • Traduzione anonima
    • Traduzione completa
    • Formula inizio: -
    • Formula fine: -
    • Inc.: Quod ex melioribus rebus est ut medicus
    • Expl.: in quibusdam earum in die LX

  • In Hippocratis De victus ratione in morbis acutis tradotto da Gerardo da Cremona (libri I-III) e completato da Burgundio da Pisa (libro IV), ff. 306rB-353rA
    • Traduzione anonima
    • Traduzione completa
    • Formula inizio: Librum Galieni in quo exponit librum Ypocratis de regimine acutarum egritudinum
    • Formula fine: Finitur liber de dieta acutarum egritudinum
    • Inc.: Illi qui sententias illis de assidis (paraf.)
    • Expl.: deinceps faciat sermonem (comm.)




Bibliografia
  • [Avril-Gousset 1984, 18 nr. 17] nota
  • [O'Boyle 1998 (1), 135-136] nota
  • [Ouy 1999, 167-168] nota

Controllo su riproduzione: Durling; Marchiaro

Autore della scheda: Marchiaro


icona top