Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

galeno | catalogo delle traduzioni latine
Menu di navigazione
home » Manoscritti » Dettagli

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Uppsala, Universitetsbiblioteket Carolina Rediviva, C 664

Manoscritto composito: sezione 1-2 di 2

Data: sec. IX seconda metà

Fogli: pp. 358

Materia: membranaceo

Copista: minuscola carolina di area italiana (settentrionale); annotazioni marginali di mani successive.

Decorazione: iniziali in rosso; rubriche.

Origine: il manoscritto è composito di due sezioni coeve e e coerenti per contenuto, unite ab antiquo. Le glosse altotedesche attribuibili al sec. XI permettono di postulare che il codice si trovasse in Germania già in quell'epoca. Appartenne poi a Sebastian Mieg (m. 1609), senatore di Strasburgo, e, dopo di lui, al filologo svedese Johannes Scheffer (1621-1679). Pervenne all'attuale sede insieme alla collezione libraria di Scheffer.

Possessori: Sebastian Mieg (sec. XVI-XVII); Johannes Scheffer (sec. XVII)

Contenuto: 1 opera di Galeno, 1 opera dello Pseudo-Galeno e ricette mediche.

Note
Manoscritto paginato.

Traduzioni [mostra/nascondi dettagli]
  • Ad Glauconem de methodo medendi in traduzione anonima (V-VI sec.), ff. 32-54, 79-80
    • Traduzione anonima
    • Traduzione incompleta: estratti dal libro I
    • Formula inizio: -
    • Formula fine: -
    • Inc.: Quoniam non solum communem omnium hominum
    • Expl.: quod cum horas per singulos dies varias descendunt

  • Ad Glauconem liber tertius, ff. 55-78, 81-84
    • Formula inizio: -
    • Formula fine: Explicit liber secundus feliter
    • Inc.: et ciprinum, resina frixa, castoreum
    • Expl.: clima austera adhibenda sunt
    • Note
      Acefalo, mancano i cap. 1-29.2, 35.3-48.3, 77.



Bibliografia
  • [Andersson-Schmitt 1993, 240-243] nota
  • [Beccaria 1956, 344-350 nr. 117] nota
  • [Fischer 2003 (2), 290, 294 (=U)] nota

Autore della scheda: Marchiaro


icona top