Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

galeno | catalogo delle traduzioni latine
Menu di navigazione
home » Manoscritti » Dettagli

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Milano, Biblioteca Ambrosiana, G 108 inf

Manoscritto unitario

Data: sec. IX fine

Fogli: 130

Materia: membranaceo

Copista: minuscola carolina di area italiana.

Decorazione: iniziali in rosso; rubriche.

Contenuto: 4 commenti ad opere di Galeno e opere di Ippocrate.

Note
Il ms. contiene quattro commenti alle seguenti opere di Galeno, con relativi lemmi abbreviati: Ars medica, De sectis, De pulsibus ad tirones, Ad Glauconem. I primi tre commenti sono di Agnello da Ravenna (VI sec.), mentre il quarto commento all'Ad Glauconem è coevo, ma da ritenersi anonimo. Tre commenti, quelli al De sectis, al De pulsibus ad tirones e all'Ad Glauconem, sono stati pubblicati rispettivamente da Westerink 1981, da Palmieri 2005 e da Palmieri 1981.
Il commento al De sectis contiene lemmi abbreviati che vengono dalla traduzione tardoantica conservata; cf. scheda specifica. Il commento all'Ad Glauconem, I libro, contiene invece lemmi abbreviati che non coincidono con la traduzione tardoantica conservata; cfr. scheda specifica. Sembra inoltre che i lemmi abbreviati del commento all'Ars medica vengano da una traduzione tardoantica che è andata perduta, ma che ha lasciato traccia nella traduzione medievale anonima del XII sec.; cf. scheda specifica. Si ritiene infine che il commento al De pulsibus ad tirones non presupponga una traduzione tardoantica di quest'opera di Galeno.

Traduzioni [mostra/nascondi dettagli]
  • De sectis in traduzione anonima (VI sec.), ff. 30r-48r
    • Traduzione anonima
    • Traduzione incompleta: lemmi abbreviati
    • Formula inizio: Incipit liber Galeni perì hereseon idest de sectis
    • Formula fine: Finis quinta pars vel presens codix. Explicit scholia perì hereseon Galeni actio trigesima tertia feliciter. Ex voce Agnello yatrosophista ego Simplicius, deo iuvante, legi et scripsi in Ravenna feliciter
    • Inc.: Medicine artis intentio quidem sanitas (text.)
    • Expl.: in hoc convincimus vos (comm.)
    • Note
      Il ms. contiene, ai ff. 22r-48r, il commento di Agnello al De sectis pubblicato da Westerink 1981 e dai suoi allievi.
      Nel commento sono citati i lemmi abbreviati della traduzione anonima del De sectis, pubblicati in Palmieri 1989, 177-185.

  • Ars medica in traduzione anonima (VI sec.), ff. 49v-91r
    • Traduzione anonima
    • Traduzione incompleta: lemmi abbreviati
    • Formula inizio: Incipit ars Galeni
    • Formula fine: Finit praesens tertia pars vel totus codix. Finit praesens actio XLIII. Ex voce Agnello archiatro, Deo iuvante, ego Simplicius medicus legi, contuli et scripsi in Ravenna feliciter
    • Inc.: Tres sunt omnes doctrinae ordinem habentes (text.)
    • Expl.: commemorans quod ipse fecit (comm.)
    • Note
      I lemmi abbreviati della traduzione tardoantica, che non è conservata, sono contenuti nel commento di Agnello da Ravenna (ff. 48v-91r).

  • Ad Glauconem de methodo medendi in traduzione anonima (V-VI sec.), ff. 114v-130r
    • Traduzione anonima
    • Traduzione incompleta: lemmi abbreviati (I libro)
    • Formula inizio: Incipit liber Galeni
    • Formula fine: Finit scolia
    • Inc.: Quoniam quidem non solum communem omnium phisin hoc est naturam (prol. text.)
    • Expl.: superveniens vero dies levior plerumque (comm.)
    • Note
      Il commento di Agnello al I libro dell'Ad Glauc., con i lemmi abbreviati, è stato pubblicato da Nicoletta Palmieri 1981, 232-296. Il rapporto che questi lemmi hanno con la traduzione tardoantica anonima conservata è problematico, perché nonostante alcune coincidenze sembrano nel complesso più vicini al greco; cfr. Palmieri 1981, 225-227. Secondo Fischer 2012, la traduzione tardoantica anonima dell'Ad Glauc. non è il testo commentato da Agnello.



Bibliografia
  • [Beccaria 1956, 288-291 nr. 92] nota
  • [Jacquart 2008, 174-175] nota
  • [Palmieri 1981] nota
  • [Palmieri 2005] nota
  • [Westerink 1981] nota

Controllo su riproduzione: Durling

Autore della scheda: Marchiaro; Fortuna


icona top