Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

galeno | catalogo delle traduzioni latine
Menu di navigazione
home » Manoscritti » Dettagli

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Kraków, Biblioteka Jagiellonska, 813

Manoscritto composito: sezione 1 di 2

Data: sec. XIV metà

Fogli: 173

Materia: membranaceo

Copista: più mani tra cui quella di Iohannes de Byscoffhusin de Hassia.

Decorazione: iniziali decorate; spazi riservati; rubriche.

Origine: al f. 37r: Expliciunt libri videlicet Iohannitius, Anphorismorum [sic], Liber urinarum Theophili, Pronosticorum, Philareti de pulsibus et Tegni Galieni, finiti et conscripti per manus Ioannis de Hassia oriundum de Byscoffhusin, sit [sic] circa Werram anno Domini 1368 Cracovie in die sancti Leonardi post prandium in mente. Heu male finui quia scribere non bene scivi. Al f. 139r: Explicit liber per manus Crucis. Al f. 173v: Anno Domini 1364 explicit liber per manus [...]. Il manoscritto, probabilmente utilizzato da Iohannes de Byscoffhusin de Hassia (Bischhausen, Hessen, Germania), studente a Parigi (cf. Wickersheimer, 417), appartenne poi al medico e astronomo Andrzej Grzymala, rettore dell'Università di Cracovia (m. 1466), per passare a Iohannes de Osswyanczym, professore di teologia nella stessa Università (m. 1488), come dimostrano le seguenti note: al f. Iv di mano di Iohannes de Osswyanczym: Liber magistri Andree Grzimala, venalis pro 2 florenis; e al f. IIIr: Iste liber legatus est per magistrum Iohannem de Osswyanczym, sacre theologie professorem, pro artistarum libraria.

Possessori: Iohannes de Byscoffhusin de Hassia (sec. XIV); Andrzej Grzymala (sec. XV); Iohannes de Osswyanczym (sec. XV)

Contenuto: 1 opera di Galeno in Articella con opere di Gilles de Corbeil e Giovanni Plateario.


Traduzioni [mostra/nascondi dettagli]


Bibliografia
  • [Jagellonica 1980-2008, VI, 213-223] nota
  • [O'Boyle 1998 (1), 31-32] nota

Autore della scheda: Marchiaro


icona top