De propriis placitis in traduzione anonima: De sententiis

Traduzione dall'arabo anonima


Traduzione incompleta: manca la conclusione (122, 5-124 N) ed è aggiunta una sezione dello pseudo-aristotelico De pomo.


Inc. testo: Ait Galienus, quia michi accidit prout dicitur quod accidit Bertheni uersificatori


Expl. testo: uiam ueritatis exiui a semita recta quia docentes


Fonte: Nutton 1999


Note
Secondo Nutton 1999, 29-30, non è possibile stabilire data e origine della traduzione, per le quali si può pensare sia a Gerardo da Cremona e alla Scuola di Toledo del tardo XII sec. sia all'Italia meridionale della metà o della fine del XIII sec.


Manoscritti [mostra/nascondi dettagli]

Edizioni critiche