Quod animi mores temperamenta sequantur tradotto da Niccolò da Reggio: De sequela potentiarum seu virtutum anime ad complexionem corporis

Traduzione dal greco di Niccolò da Reggio


Traduzione completa


Data: sec. XIV prima metà


Inc. testo: Quoniam corporis complexionem sequuntur potentie anime non semel vel bis


Expl. testo: rursus autem in abditis imprudentes quidem multi tales, aut athenis pauci


Fonte: 1490 Venezia, Pinzi (ed. completa)


Note
La traduzione di Niccolò è utilie per la costituzione del testo greco, perché dipende da un originale che deriva dallo stesso archetipo dei mss. greci conservati, ma talvolta è a questi superiore; cf. Müller 1891, XXXIV; Savino 2010.


Manoscritti [mostra/nascondi dettagli]

Edizioni [mostra/nascondi dettagli]

Saggi


Autore della scheda: Fortuna (2015)