De compositione medicamentorum secundum locos tradotto da Niccolò da Reggio: De passionibus uniuscuiusque particule et cura ipsarum

Traduzione dal greco di Niccolò da Reggio


Traduzione completa


Data: 10/1335


Lettera di Niccolò da Reggio a Roberto I, re di Napoli


Inc. lettera: Ecce gloriosissime Jerusalem et Sicile rex Roberte librum Galieni de passionibus


Inc. testo: Quoniam quidem non solum que curatur passio indicat


Expl. testo: que in iuncturis collecta sunt et liberans a doloribus


Fonte: Cesena, Biblioteca Malatestiana, S.XVII.4; Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, Vat. lat. 2387


Note
La traduzione è completata da Niccolò da Reggio nell'ottobre 1335 per il re di Napoli Roberto I, su un manoscritto greco che gli era stato donato dall'imperatore Andronico III. Questa, come le altre traduzioni di Niccolò, è letterale e riguarda tutti i libri dell'opera, ma molte parti sono omesse. In quanto datata, è fondamentale per tutte le ricerche sullo stile di Niccolò e la sua evoluzione; cfr. Fortuna 2018 e per una sintesi Fortuna 2019.


Manoscritti [mostra/nascondi dettagli]

Cesena, Biblioteca Malatestiana, S.XXVII.4, 17/04/1392, ff. 3rA-59rB
  • Traduzione attribuita a Niccolò da Reggio
  • Traduzione completa
  • Formula inizio: Liber decem tractatatuum Galieni incipit
  • Formula fine: Explicit liber Galieni de decem tractatibus translatus a Nicolao de Regio in anno Domini MCCCXXXV de mense octobris
  • Inc.: Ecce gloriosissime Jerusalem et Sicilie rex Roberte (praef.); Quoniam quidem non solum que curatur paxio vindicat (text.)
  • Expl.: que in iuncturis collecta sunt et liberans a doloribus
Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, Vat. lat. 2387, sec. XIV seconda metà, ff. 1rA-126vB
  • Traduzione anonima
  • Traduzione completa
  • Formula inizio: Incipit liber Galieni de passionibus uniuscuiusque particule et cura ipsarum
  • Formula fine: Explicit translatus in anno Domini M°CCC°XXX°V° de mense octobris quarte indicionis
  • Inc.: Quoniam quid [sic] non solum que curatur passio
  • Expl.: collecta sunt et liberans a doloribus. Deo gratias
Fermo, Biblioteca Comunale, 5, sec. XV, ff. 1r-66r
  • Traduzione attribuita a Niccolò da Reggio
  • Traduzione completa
  • Formula inizio: -
  • Formula fine: Finit liber decem tractatuum Galieni quem transtulit magister Nicolaus de Regio de Calabria ad petitionem domini Roberti
  • Inc.: Ecce gloriosissime Jerusalem et Sicilie rex Roberte (praef.)
  • Expl.: que in iuncturis collecta sunt et liberans a doloribus
Paris, Bibliothèque nationale de France, nouv. acq. lat. 1365, 27/03/1336, ff. 1rA-74vA
  • Traduzione attribuita a Niccolò da Reggio
  • Traduzione completa
  • Formula inizio: -
  • Formula fine: Explicit translatus in anno Domini Domini [sic] millesimo trecentesimo XXXVI de mense marcii, in die mercurii, XXVII eiusdem mensis, quarte indicionis. Hoc opus scripsit Adrianus de Madio de Salerno, in cripta Santi Martini de Capuana, in domo domine Margarite de Surento. Qui dedit expleri det nobis gaudia celi. Amen.
  • Inc.: Quoniam quidem non solum que curatur passio indicat
  • Expl.: collecta sunt et liberans a doloribus
  • Note

    Il testo è preceduto dalla lettera di dedica, inc. Ecce, gloriosissime Jerusalem et Sicile rex Roberte, librum Galieni de passionibus.

Vendôme, Bibliothèque Municipale, 108, sec. XV, ff. 1rA-105rB
  • Inc.: Ecce gloriosissime Hierusalem et Cicilie rex, Roberte (praef.); Quoniam quidem non solum que curantur (text.)

Edizioni [mostra/nascondi dettagli]

Saggi


Autore della scheda: Fortuna (2015; aggiornamento, giugno 2021)