In Hippocratis Aphorismos tradotto da Lorenzo Lorenzi: Commentationes in Hippocratis sententias

Traduzione dal greco di Lorenzo Lorenzi


Traduzione completa


Data: 1494


Lettera di Lorenzo Lorenzi a Piero dei Medici


Inc. lettera: Cum animadvertissem Petre medices plures de medicina volumina commentariorum depravata


Inc. testo: Vita brevis, ars longa, occasio praeceps, experimentum fallax (Hipp.);
Sententiam hanc esse totius operis exordium seu simplex seu duplex sit
(Gal. comm.)


Expl. testo: si multum magna, si admodum multum letalis est (Hipp);
si admodum multum a naturae salubritate exorbitat morbus talis erit exitiosus
(Gal. comm.)


Fonte: 1994 Firenze, Miscomini


Note
L'analisi stilistica condatta da Savino 2013 rende immplausibili le accuse che a Lorenzi Lorenzi erano state fatte di aver plagiato Angelo Poliziano, anche se non è improbabile che Lorenzi abbia avuto la possibilità di servirsi del lavoro di Poliziano. Questa infatti ha le stesse caratteristiche stilistiche di altre traduzioni di Lorenzi, in particolare di quella del commento di Galeno al Prognostico, che quindi risale agli stessi anni.
Quanto all'originale greco, la traduzione di Lorenzi mostra affinità con un gruppo di mss., tutti provenienti da Firenze e dipendenti in ultimo dal Laur. plut. 74, 8, in particolare con il Par. gr. 2168; cf. anche Savino 2020, 56.


Edizioni [mostra/nascondi dettagli]

Saggi


Autore della scheda: Fortuna (agosto 2022)