De locis affectis tradotto da Burgundio da Pisa: De diagnosi idest de dignotione locorum patientium

Traduzione dal greco di Burgundio da Pisa


Traduzione completa


Data: 1164-1165


Inc. testo: Loca nominant particulas corporis non iuniores solum


Expl. testo: finem habente preiacente opera, hic faciam quiescere sermonem


Fonte: Durling 1992


Note
Questa traduzione deve essere stata fatta da Burgundio dopo il 1164/65, in base allo stile studiato da Bossier 1997, 102. Dipende dal Laur. plut. 74, 30, un manoscritto greco del XII sec., non vergato da Ioannikios, ma comunque appartenuto allo stesso Burgundio e da lui annotato.
Non sembra nota a Bartolomeo da Salerno (XII sec.) che conosce altre traduzioni di Burgundio, ma per il De locis affectis cita la traduzione dall'arabo, probabilmente di Costantino l'Africano.


Manoscritti [mostra/nascondi dettagli]

Brugge, Grootseminarie, 93/61, sec. XIII seconda metà, ff. 196r-216rCesena, Biblioteca Malatestiana, D.XXIII.1, sec. XIII fine, ff. 46rA-85rB
  • Traduzione attribuita a Burgundio da Pisa
  • Traduzione completa
  • Formula inizio: Incipit liber Galieni de dyagnosi id est de dignotione locorum pacientium a Burgundione de greco in latinum translatus
  • Formula fine: Explicit liber de cognitione morborum
  • Inc.: Nominant particulas corporis non iuniores solum
  • Expl.: finem habente preiacente opera hic faciam quiescere sermonem
Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, Barb. lat. 179, sec. XIV metà, ff. 15rA-36vB
  • Traduzione attribuita a Burgundio da Pisa
  • Traduzione incompleta: testo lacunoso
  • Formula inizio: Incipit liber Galieni de notitia locorum patientium qui nuncupatur liber de interioribus que loca sensu occultantur per sex genera signorum scilicet [notitia?] actus ea que externuntur et detinentur positio et figura loci patientis proprietas symthomatum et proprietas doloris
  • Formula fine: Explicit liber Galieni de interioribus secundum novam translationem Burgundii. Deo gratias. Amen. Amen
  • Inc.: Loca autem nominant particulas corporis non iuniores
  • Expl.: finem habente preiacente opera hic faciam quiescere sermonem
  • Note
    Il testo è lacunoso per la caduta di un quaterno tra gli attuali ff. 30v e 31r.
Erfurt, Universitäts- und Forschungsbibliothek Erfurt/Gotha, Amploniana F 278, sec. XIV, ff. 84rA-117rA
  • Traduzione anonima
  • Traduzione completa
  • Formula inizio: -
  • Formula fine: Explicit liber de interioribus Galieni secundum novam translationem
  • Inc.: Loca nominant particulas corporis non iuniores solum
  • Expl.: habente expiacente [sic] opera hic faciam quiescere sermonen. Deo gratias
Venezia, Biblioteca Nazionale Marciana, Lat. VII 11 (=2496), sec. XIV seconda metà, ff. 41rA-43vB
  • Traduzione anonima
  • Traduzione incompleta: si interrompe a libro I, cap. 6
  • Formula inizio: -
  • Formula fine: -
  • Inc.: Loca nominant particulas corporis non iuniores solum
  • Expl.: quemadmodum in perforationibus thoracis perit vox privatione
  • Note
    Il frammento riguarda i primi capitoli del libro I e si interrompe al cap. 6: VIII 54, 8 K (cfr. Durling 1992, vol. I, 15).

Edizioni critiche

Saggi


Autore della scheda: Fortuna (2015; aggiornamento, giugno 2021)